Prevaricazioni e competizioni tra il Mondo maschile e Femminile

Prevaricazioni e competizioni tra il Mondo maschile e Femminile, tra principio paterno e materno attraverso i secoli: un disordine che si tramanda di generazioni in generazioni.

Altri articoli

Prevaricazioni e competizioni tra il Mondo maschile e Femminile

Prevaricazioni e competizioni tra il Mondo maschile e Femminile, tra principio paterno e materno attraverso i secoli: un disordine che si tramanda di generazioni in generazioni.

Ricollegandoci al primo articolo e alla storia dell’essere umano, essa ci narra, di quanto le donne abbiamo subito violenze e soprusi, da parte della figura maschile.

C’è stato un tempo in cui, le società Matriarcali erano tenute in gran considerazione. In alcune antichissime popolazioni vi era il culto del “Femminino Sacro”. A tal proposito, sono giunte a noi, testimonianze (reperti storici, statuine), che sottolineavano la sua Sacralità: la donna era una Dea accogliente del maschile, madre e genitrice ma anche punto di riferimento familiare e societario.

Tutto era in un equilibrio armonico: ella si occupava di gestire tante situazioni, prima che l’uomo entrasse in competizione, ne invidiasse le qualità e la perseguitasse con abusi di varie entità.

Relegata ai ruoli di moglie, madre, genitrice, la donna ha dovuto subire nei secoli le decisioni paterne o di alcune figure che ne facevano le veci: il fratello maggiore o il marito se coniugata; tutti concordi per Violare la sua Libertà decisionale di Donna e Persona.

Le ripercussioni non sono tardate a farsi sentire, tramite una presenza in dosi massicce di ribellioni femminili. Tutt’ oggi assistiamo a “Campi di battaglia” tra le coppie anziché “Territori fertili” per far circolare cooperazione e Amore Sano: situazioni necessarie e funzionali per la loro “Crescita e miglioria”

Per scardinare i rancori del passato, racchiusi nei propri cuori e nelle proprie menti, bisogna avvalersi di nuove scelte, prese di coscienza e consapevolezze, che si possono ottenere efficacemente, tramite dei lavori interiori e dei “Viaggi profondi” all’ interno di sé stessi.

La violenza genera violenza, la repressione crea ribellione e queste modalità distruttive generano prevaricazioni e lotte di potere. Tutto questo è lontano anni luce, dallo “Scambio Amorevole e Costruttivo”, che dovrebbe intercorrere tra un Uomo e una Donna.

L’ equilibrio è nell’ Unificazione di due mondi che possono sembrare solo scissi e mai collegabili tra di loro.

Occorre riconnettersi con la Vera Essenza dell’essere umano, in un dialogo che faccia da ponte tra: il Maschile, il Femminile, il Paterno il Materno e le parti positive/negative, presenti in ciascuno di noi. Tutto questo può permetterci di creare, quella che il Prof. Antonio Mercurio chiama: “La Forza Amorosa”.

Lo studio sarà chiuso per ferie dal 12 al 27 agosto
Scrivimi
1
Scan the code
Ciao! Come posso aiutarti?